Fiat Chrysler vende Alfa Romeo, su Forbes sono sicuri: in ballo anche...

Fiat Chrysler vende Alfa Romeo, su Forbes sono sicuri: in ballo anche Maserati

144
Fiat Chrysler Alfa Romeo

Fiat Chrysler vende Alfa Romeo. L’indiscrezione che rimbalza dagli Stati Uniti è un fulmine a ciel sereno che potrebbe rivoluzionare il comparto dell’automobile nostrana; di certo non c’è ancora nulla ma oltreoceano non si nascondono e parlano di un debito di FCA troppo grande da sostenere che potrebbe portare il gruppo italo-americano alla scorporazione di uno dei marchi. Tra i più accreditati appunto ci sarebbe Alfa Romeo ma in ballo ci sarebbero anche Maserati e Magneti Marelli. Il debito netto di 7 miliardi di dollari accumulato nel terzo semestre del 2016 peserebbe troppo sulle casse di Fiat Chrysler che così starebbe ragionando su uno spin-off di uno dei marchi; è risaputo che Sergio Marchionne è molto legato ad Alfa Romeo, così come si evince anche dal rilancio industriale del marchio che quest’anno vedrà un importante stagione con la commercializzazione di Alfa Romeo Giulia e del suv Stelvio. Le vendite di questi due modelli, nonostante l’attesa e il successo che hanno e potrebbero avere, potrebbe non bastare ad evitare la separazione.

Fiat Chrysler vende Alfa Romeo, Volkswagen alla finestra

Alfa Romeo rimane comunque un marchio molto affascinante e per questo sul Biscione si sarebbe fatto avanti il gruppo Volkswagen, ben interessato ad assorbire la storica casa italiana; la trattativa sarebbe naufragata ben prima di iniziare, con gli scandali che hanno coinvolto il marchio tedesco che non permetterebbe di sedersi al tavolo delle trattative: dieselgate peserebbe troppo su Volkswagen che così dovrà rinunciare all’acquisto di Alfa Romeo. La domanda che sorge spontanea però è la seguente: la vendita di Alfa Romeo sarà in grado di risanare il debito contratto da FCA? Potrebbe essere sufficiente a breve termine, almeno per vivere in serenità il 2017 puntando maggiormente sui suv sul mercato americano, strada già intrapresa dal gruppo. Alla fine però potrebbe rendersi necessaria anche un’altra cessione, ecco che allora torna in ballo il nome di Magneti Marelli: l’azienda di componenti elettronici fa gola alla Samsung, con il colosso coreano pronto a mettere le mani su un altro storico marchio del made in Italy.

Fiat Chrysler vende Alfa Romeo: da dove proviene il debito?

La notizia del debito di FCA e della possibile vendita di Alfa Romeo, Maserati o Magneti Marelli all’estero è già uno scenario che viene dipinto come più che un ipotesi, con la notizia che rimbalza sui media da tempo; facendo un passo indietro, sulle cause che potrebbero portare ad una o più di queste dolorose cessioni, viene da chiedersi da dove proviene il forte monte debitorio accumulato da Fiat Chrysler? A mettere parzialmente in ginocchio il gruppo sono stati i crolli nelle vendite che hanno interessato la seconda parte del 2016 ma anche le numerose multe e richiami che FCA ha dovuto pagare, in particolare negli Stati Uniti. La concomitanza di queste situazioni ha aggravato le finanze di Fiat Chrysler che potrebbe presto trovarsi ad un bivio fondamentale per il prosieguo degli affari: la vendita di uno dei marchi del gruppo. Alfa Romeo sarebbe un addio doloroso, come lo sarebbero quelli di Maserati e Magneti Marelli. Nelle prossime settimane potrebbero esserci importanti novità su quanto potrebbe accadere.